In today’s article called “8 parole italiane che sembrano inglesi” I am going to share with you 8 Italian words that sound English! If you are curious to know more, keep reading this article! :)

Un po’ di tempo fa ho letto un articolo molto interessante che ne riprendeva uno del Financial Times riguardante l’italiano “farlocco” degli italiani. 

Ma perché “farlocco”? Beh non so se lo sapete ma farlocco significa falso, taroccato. 

Quindi l’articolo in questione stava proprio mettendo l’accento su quello pseudoanglicismo così diffuso nell’italiano, ma che è pur sempre un inglese finto, che al di fuori dell’Italia non è compreso da nessuno. 

In effetti a ben pensarci, molto spesso mi è capitato di parlare in italiano con studenti di lingua inglese e di aver usato con loro alcuni di questi termini, che alla fine con mia grande sorpresa si sono rivelati – udite, udite – non inglesi, primo tra tutti smart working!

Ma entriamo nel vivo di questo articolo e cominciamo ad elencare una a una queste parole italiane che sembrano inglesi.

1. Smart working

Ovviamente non potevo non cominciare da questo termine che ho già menzionato prima. Il concetto di smart working si è diffuso sempre più in Italia e nell’italiano con la pandemia

Smart working significa lavorare a distanza, tipicamente da casa, ma non necessariamente da questo luogo. E devo ammettere che questo è stato uno di quei concetti per cui molti dei miei studenti si sono fatti grosse risate nel sentirmi usarlo. Ecco a voi una frase:

  • Oggi vai in ufficio o fai smart working?

2. Pullman

Ampiamente usato dagli italiani con pullman intendiamo un mezzo di trasporto di grandi dimensioni che serve per il trasporto extraurbano. È tipicamente usato quando si devono percorrere distanze medio-lunghe. Ad esempio:

  •  Il pullman che va da Roma a Milano parte domattina alle 7.

3. Autostop

Se non volete prendere il pullman o qualsiasi altro mezzo di trasporto pubblico, che ne dite di fare l’autostop? Se questa parola vi sembra poco familiare, sconosciuta o addirittura bizzarra provate ad analizzarla e tutto avrà magicamente senso.

  • auto = macchina
  • stop = fermare

Quindi fare l’autostop significa fermare una macchina con il pollice per chiedere agli automobilisti un passaggio. Un metodo sicuramente economico ma sulla cui sicurezza non non metterei la mano sul fuoco!

  • Mi ha detto una mia studentessa kazaka che nella sua nazione fare l’autostop è la norma.

4. Autogrill

Continuando a parlare di viaggi, spostamenti  e peregrinazioni varie in questo articolo non poteva mancare il famoso autogrill.

L’autogrill è una stazione di servizio, un’area di sosta, il punto di ristoro che si trova principalmente lungo le autostrade. Direi che Autogrill ha un suono più inglese che italiano, probabilmente a causa della consonante finale, ma ciononostante rimane una parola italianissima. Eccola in una frase:

  • Se volete fermarvi ditemelo ora, tra 10 km c’è un autogrill.

5. Telefilm

Alternativa molto popolare di serie TV,  i telefilm sono dei film molto lunghi trasmessi sotto forma di episodi o puntate. Ad esempio:

  • Friends è senza ombra di dubbio il suo telefilm preferito, forse perché è cresciuto con i suoi episodi.

6. Footing

La parola footing è usata in italiano con l’onnipresente fare ed è usato per indicare quella leggera corsetta fatta per tenersi in forma e stare bene. È pertanto l’equivalente di jogging.

Per dovere di cronaca devo sottolineare che di recente footing sta un po’ cadendo in disuso proprio a favore del termine jogging, di certo spinto anche dalle infinite risorse che ormai abbiamo a disposizione in lingua inglese. Ecco un esempio che contiene questo termine:

  • Nel passato facevo footing 3 volte a settimana, ora preferisco fare altro!

7. Lifting

Avete mai pensato di farvi un lifting? Se non sapete a cosa mi sto riferendo sappiate che non sto parlando dell’attività sportiva del sollevamento pesi ma al sollevamento di qualcos’altro: la pelle del viso per stirare le rughe e sembrare più giovani.

  • Hai visto Sonia ultimamente? Sembra molto più giovane del solito! Secondo me si è fatta un bel lifting!

8. Bloc notes

Altro termine che sembra inglese ma se fa parte di questa lista significa che non lo è: bloc notes. 

Il bloc notes è un quadernino, un blocchetto che serve per prendere gli appunti.

Personalmente non uso mai questa parola trovando molto più affascinante il termine “taccuino”, ma se decidete di usarla qualsiasi italiano sarà in grado di comprendere quello che state dicendo.

  • Durante la lezione ho preso un sacco di appunti sul mio bloc notes.

Conclusione

La lingua italiana si sa è ricca di parole di origine straniera, inglesi sopraggiunto ma anche i francesi, spagnole, giapponesi e così via. Come già spiegato nell’articolo…..

Ma perché i termini inglesi sono così diffusi in italiano?

Beh in primis perché è la lingua delle comunicazioni internazionali per eccellenza. E in secondo luogo perché l’inglese in particolare ci dà la sensazione di essere più moderni, al passo coi tempi, e non dovrebbe stupirci quindi se nella nostra lingua ci sono delle parole  che sembrano inglesi ma che non lo sono!

Come abbiamo visto alcune di queste parole esistono anche in inglese ma hanno un significato diverso, mentre altre sono parole composte che ricordano per certi versi il suono inglese.

Comunque, spero che abbiate trovato questo articolo interessante e curioso e che vi abbia fatto scoprire qualcosa in più sulla lingua e sulla cultura italiana.

ila firma

Did you like this article called “8 parole italiane che sembrano inglesi”? If so, leave your comment and share it! :)

Let’s keep in touch!