Valentine’s Day is celebrated on February 14th, and it is universally considered the day of love. Why is that? What happened centuries ago, and who is Valentine? Read the following lines of my article “La storia di San Valentino” to know more about this day and its history! :)

Come ogni anno anche quest’anno San Valentino si avvicina e se nel passato vi ho parlato del vocabolario di San Valentino, questa volta ho deciso di parlarvi del Santo stesso, il santo che dà appunto il nome alla festa degli innamorati.

Come spesso accade per personaggi ed eventi di un passato molto lontano, la storia si mescola con la leggenda. Ciononostante cercherò ugualmente di darvi tutte le informazioni che abbiamo a disposizione su san Valentino e sul 14 febbraio.

San Valentino e la scelta del giorno

La festa degli innamorati ricorre, come ben sapete, il 14 febbraio e la scelta di questo giorno si deve a papa Gelasio I, il quale nel 496 d.C. decise di mettere fine ai festeggiamenti sfrenati dei Lupercalia, ossia dei riti pagani dedicati alla fertilità che avevano luogo il 15 febbraio. Al loro posto quindi venne istituita una festa più adatta alla morale cristiana e all’amore cristiano.

Inoltre, la Chiesa riuscì a individuare un vescovo morto martire circa 200 anni prima, proprio il giorno prima dell’inizio dei festaggiamenti dei lupercalia, il 14 febbraio appunto.

San Valentino e l’amore

Perché proprio San Valentino è stato scelto come protettore degli innamorati? Beh, come anticipato precedentemente la storia e il mito si intrecciano anche per la storia di questo santo e tuttora ci sono varie leggende e miti che legano San Valentino all’amore. Vediamo quali sono: 

1. La rosa della conciliazione

Si narra che il vescovo Valentino abbia sentito due fidanzati litigare tra loro e che gli abbia donato una rosa, la rosa della conciliazione appunto. Questo semplice gesto infatti, avrebbe permesso ai due giovani di smettere di litigare e di fargli continuare ad avere una relazione pacifica e amorevole.

2. Gli amori contrastati

Un’altra leggenda che riguarda San Valentino narra dell’amore contrastato tra il romano Sabino e la cristiana Serapia. Nonostante i due innamorati appartenessero a due mondi totalmente diversi e i matrimoni tra romani e cristiani fossero vietati, il vescovo volle ugualmente unirli in matrimonio, anche perché Serapia era gravemente malata e da lì a poco sarebbe morta. 

SI dice inoltre che la celebrazione di questo matrimonio fu anche la causa del martirio del Santo.

3. Il Giardino di San Valentino

Quest’ultima leggenda narra del giardino del vescovo Valentino in cui ogni giorno giocavano molti bambini. Da un giorno all’altro però il santo fu imprigionato e i bambini non poterono più accedervi per giocare.

Due piccioni accortisi della situazione volarono fino alla prigione del vescovo che consegnò ai piccioni una chiave per per aprire il cancello del giardino e un biglietto da consegnare ai bambini su cui c’era scritto:

“A tutti i bambini che amo, dal vostro Valentino”.

Conclusione

San Valentino è universalmente conosciuto come il santo dell’amore e Il 14 febbraio è il giorno dedicato agli innamorati. Purtroppo non abbiamo informazioni più dettagliate su questo vescovo di Terni, ma le storie e le leggende che sono giunte fino a noi contribuiscono a creare e a diffondere il mito di colui che con le sue azioni e le sue parole sana le divergenze e diffonde l’amore tra gli uomini e le donne di tutto il mondo!

ila firma

Did you like this article called “La storia di San Valentino”? If so, leave your comment and share it! :)

Let’s keep in touch: