In today’s article called “Il “pesce d’aprile””, I am going to talk about April 1st, with its April Fools’ Day. During this day “joke” is the keyword. But what exactly happens, and what is the origin of this particular day? keep reading the following lines to find out more! :)

Come ogni anno il mese di aprile si avvicina e con esso il famoso primo aprile: il giorno dedicato alle burle e alle prese in giro.

Il primo aprile con tutto ciò che ne consegue, non è una ricorrenza solo italiana ma esiste anche in tante altre parti del mondo, ma data la sua particolarità ho deciso di scavare più a fondo per scoprirne le origini e il significato.

Le origine del primo aprile

Come spesso accade nel campo delle tradizioni popolari è difficile essere sicuri al 100% dell’origine di eventi e di celebrazioni che risalgono all’antichità. L’avevo già accennato quando ho parlato della storia di San Valentino, esponendovi le varie ipotesi e leggende che aleggiano intorno a questo personaggio e al 14 febbraio.

Comunque, sembra che la tradizione del pesce d’aprile sia nata in Francia nel 1500 e che si sia poi diffusa in tutto il mondo nel corso dei secoli.

Il primo aprile in Italia

In molti paesi, Italia compresa, il primo aprile è consuetudine fare degli scherzi (generalmente innocenti) agli amici, per cercare di coglierli di sorpresa. Non di rado vengono inventate storie incredibili o situazioni improbabili, con l’obiettivo di ingannare temporaneamente le persone scelte come protagoniste dello scherzo.

Qui nel Bel Paese è tipico, subito dopo aver fatto lo scherzo, pronunciare la famosa frase: “Pesce d’aprile!”, magari seguita subito da “… Ci sei cascato!”, che permettono a tutti gli italiani di capire immediatamente di essere state vittime di una burla da parte degli altri!

Inoltre oggigiorno, non solo nella vita reale ma anche sul web, ci si diverte a creare storie poco plausibili, annunci e notizie stravaganti che possono anche diventare virali.

Ma perché in italiano usiamo proprio l’espressione pesce d’aprile?

La spiegazione è molto semplice. Proprio come il pesce “abbocca” all’amo quando viene pescato, così la vittima dello scherzo “abbocca”, cioè crede a ciò che gli viene raccontato!

Dunque, che siate vittime o artefici dello scherzo, il primo aprile è un’occasione per condividere momenti leggeri e spensierati, contribuendo a creare un ambiente più allegro e divertente nella vita di tutti i giorni.

Il primo aprile fate scherzi nel vostro paese? E nel caso c’è una frase specifica equivalente a “Pesce d’aprile”? 

Fatemelo sapere nei commenti. Non vedo l’ora di leggerli! :)

Credit picture : Freepik 

Let’s keep in touch: